Mercoledì, 29 Novembre 2017 08:00

Realizzare inviti per la Comunione

Scritto da 

La Comunione, dopo il Battesimo, è per la religione Cristiana, il più importante sacramento, per questo è necessario avere cura di realizzare gli inviti personalizzati in coordinato con la festa. 

Molte famiglie, per risparmiare, ricorrono all’invito fai-da-te, che potrebbe essere una soluzione solo nel caso in cui si è davvero esperti, altrimenti meglio optare per la professionalità di coloro che sapranno davvero soddisfare le nostre aspettative.
Prima di tutto dobbiamo avere le chiare sullo stile, classico e tradizionale, oppure moderno ed originale. Fra i primi troviamo tanti modelli di inviti che vengono realizzati con disegni sobri e simboli religiosi stilizzati come le spighe di grano, l’altare imbandito, croce e immagini, fiori in violo, fiocchi, simboli divini, foto ricordo, decorazioni classiche, calice, colomba, pane, rose, chiesa, ghirlande di fiori, farfalle, inviti con bordino in pizzo, mughetto, simboli di vita cristiana, ecc.

Tra gli inviti originali, si possono scegliere puzzle, vignette, ritratti divertenti, disegni realizzati a mano.
Una delle tante possibilità è anche quella dell’invito Prima Comunione con un timbro personalizzato, che può prendere spunto dalla fotografia della festeggiata o del festeggiato con l’abito della Prima Comunione, in questo modo l’invito sarà arricchito dal biglietto con la foto ricordo della bambina o bambino nel suo giorno speciale.
Per chi ama la tradizione e la semplicità, un’altra idea potrebbe essere quella dell’invito con nastro, realizzato su di un semplice cartoncino con nome e nastro di colore bianco, rosa oppure azzurro, adornato da una piccola croce creata con piccoli cristalli incollati. Semplice ma estremamente elegante.

Buste e inviti personalizzati

Oltre al biglietto vero e proprio, c’è chi predilige mostrare una busta molto particolare ed accurata, utilizzando un cartoncino ripiegato su se stesso e tenuto chiuso da una banda di cartoncino sempre nei colori rosa o azzurro, sul quale incollare un simbolo religioso come un calice con ostia oppure una croce.
Il più comune ed il più richiesto è sempre l’invito Prima Comunione con croce, realizzato con due cartoncini di colore diverso a contrasto come bianco e rosa, oppure bianco e azzurro, con stilizzato un simbolo religioso come un’ostia e una croce in rilievo creata con i brillantini.
Non mancano nemmeno gli inviti con le immagini simpatiche, ideale anche per gli amici della bambina o del bambino, compilato con una frase simpatica.
Ci sono poi le immagini classiche, che possiamo scegliere per la stampa, incluse le immagini dell’arte da Caravaggio a Van Gogh, passando per Duccio e Caravaggio, con una frase da assemblare al biglietto.
Sicuramente di grande fascino, per chi ama una cerimonia classica è lo stile provenzale, particolarmente indicato per le bambine, oppure ci si può affidare ad un designer per qualcosa di unico,belle e sorprendente, o ancora, optare per gli inviti ecologici, utilizzando i colori del bosco e della natura, quindi anche il verde, utilizzando una pergamena per l’invito interno, anche dal profumo di menta o mughetto, oppure realizzare l’invito a tema piante grasse, stampato su cartoncino ruvido canvas. In abbinato alla location della festa.

Se state cercando degli inviti personalizzati che siano originali, spiritosi e indimenticabili, date un'occhiata ai prodotti LOCH your FACE: scoprite i loro inviti Prima Comunione con disegno fatto a mano.

Letto 33 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Dicembre 2017 12:37
Altro in questa categoria: « La migliore musica per matrimonio