Venerdì, 11 Agosto 2017 07:11

Meglio la rimappatura o il modulo aggiuntivo?

Scritto da 

Negli ultimi anni, si può affermare che il concetto di centralina aggiuntiva sia stato perfino sopravvalutato, ma non è corretto paragonarlo alla rimappatura, e nemmeno ad una vera e propria ottimizzazione del Software di gestione motore.

E’ soltanto con la rimappatura della centralina che è possibile agire simultaneamente su più parametri di gestione del motore ottimizzando le prestazioni e portando vantaggi in termini tecnici, di sicurezza ed economici.

Si tratta di un apparecchio elettronico, che non contiene alcuna vera mappatura. I componenti elettronici contenuti al suo interno hanno il compito di ingannare il segnale del sensore sul quale vengono collegati. Grazie a questo “inganno”, la centralina motore viene costretta ad aumentare indirettamente la potenza senza un reale monitoraggio dei parametri che permetterebbero una perfetta gestione del motore.

La nascita del modulo aggiuntivo risale alla fine degli anni ’90, con il solo scopo di aumentare le prestazioni di alcuni vecchi modelli di auto con centralina non riprogrammabile.

I primi modelli erano analogici, ovvero delle semplici resistenze, con il tempo sono diventati moduli digitali, e poi si sono evoluti in moduli digitali riprogrammabili, ovvero, in grado di personalizzare l’incremento prestazionale nel range di tolleranza concesso dalla centralina motore.

Come funziona la rimappatura centralina

Rimappare la centralina equivale a riscrivere tutti parametri che compongono il software di gestione del motore. Lo sviluppo deve essere eseguito da tecnici qualificati che hanno l’intento di aumentare tutti i parametri della curva motore, mantenendo la meccanica entro il margine di affidabilità per la quale è progettata, ricorda Truck Program, azienda specializzata in rimappatura centraline.

Una volta che è stato realizzato il nuovo software, deve essere sottoposto ai test su Banco Prova, in seguito può essere installato.

La riprogrammazione permette di lavorare sul Software originale, ottimizzando le curve di coppia e potenza, ottenendo così una nuova gestione del motore. Esiste la possibilità di modulare singolarmente i vari attuatori presenti nell'impianto elettronico, ottenendo un notevole aumento delle prestazioni e una significativa riduzione nei consumi. A differenza dei moduli aggiuntivi, ogni parametro ottimizzato verrà visualizzato correttamente dalle autodiagnosi, garantendo così un’affidabilità totale.

Aumentando la coppia ai bassi regimi, si può mantenere una marcia più alta premendo meno sull’acceleratore. Incrementare la coppia e la potenza di un motore significa portarlo in una condizione di minor affaticamento. Sprecare minore energia significa anche diminuire i consumi.

Vantaggi tecnici della rimappatura della centralina

Controllo e gestione dei parametri : tempi di iniezione, pressione impianto common rail, turbocompressore, vari limitatori di coppia, monitoraggi coppia motrice, valvola EGR, FAP/DPF, limitatori di velocità, DTC tabella codici guasto e relativi stati di recovery, farfalle aspirazione, etc.;

Più potenza al motore;

Risparmio di carburante;

Ottimizzazione della risposta acceleratore;

Totale personalizzazione delle funzioni di gestione motore per ogni veicolo;

Maggior fluidità del motore e migliore guida;

Nessun modulo esterno visibile.

Letto 99 volte Ultima modifica il Martedì, 29 Agosto 2017 09:59